Collana Avventura (Gazzetta dello Sport)

/
3 mins read

Vigilia di San Silvestro 2015: con la Collana Western ancora in pieno svolgimento, la Gazzetta dello Sport inizia un altro collaterale dedicato alle BD della scuola franco-belga, intitolato Collana Avventura. Ma anche stavolta sfoglio in edicola il primo albo e poi lo lascio sullo scaffale: la collana infatti inizia con le storie di Blake e Mortimer di Edgar P. Jacobs, una serie celeberrima che avevo avuto modo di conoscere direttamente in Francia… e che, lo ammetto, non mi era mai piaciuta granché (l’armadio contenente famose BD non piaciute – per vari motivi – al sottoscritto nasconde una discreta quantità di scheletri insospettabili: Blueberry, Valerian, appunto Blake e Mortimer e poi ancora l’Incal, Tintin…).

Decido quindi di non acquistare i primi 24 albi della collana che sono gli unici, tra l’altro, a includere un’unica storia per albo – arricchita da approfonditi redazionali a cura di Fabio Licari – per un totale di un’ottantina di pagine, mentre le serie successive (a cui invece tengo moltissimo) torneranno alla formula delle 100 pagine e delle due storie per albo, con editoriali ridotti al minimo e la numerazione che riparte da 1 per ogni serie.

Sono fumetti che costituiscono un’autentica manna per i miei ricordi e, per questo motivo, li ho già tutti analizzati nella rubrica BD mon amour: si tratta infatti di Bernard Prince, Luc Orient e Bob Morane… e non mi lascio certo sfuggire l’occasione di acquistare queste ristampe pressoché complete e cronologiche, che spesso colmano il discorso lasciato in sospeso rispetto alla loro pubblicazione sui settimanali dell’Eura Editoriale o, andando ancora più a ritroso nel tempo, su storiche riviste quali i Classici dell’Audacia e il Corriere dei Piccoli (e poi anche il Corriere dei Ragazzi).

Di Bernard Prince, scritto da Greg e disegnato da Hermann e poi da altri autori, ho parlato in questo articolo. Nei numeri 25-33 della Collana Avventura vengono riproposti tutti gli albi della serie originale francese, con l’eccezione de La Dynamitera (disegnata da Aidans) per ragioni contrattuali, nonostante che questa storia fosse indicata nel piano dell’opera: al suo posto viene pubblicata, nell’albo n° 7 – 31° della collana – la raccolta di storie brevi “fuori serie” Ieri e oggi.

Di Luc Orient, scritto anche in questo caso da Greg e disegnato da Eddy Paape, ho invece parlato in questo articolo. Nei numeri 34-42 vengono riproposti tutti gli albi della serie originale francese, compresi – nell’albo n° 9, 42° della collana – gli episodi brevi della miscellanea Le spore venute dal nulla.

Gli albi 43-47 della collana sono riservati a un’altra serie scritta dal prolificissimo Greg (stavolta con lo pseudonimo Louis Albert) e disegnata da William Vance: si tratta di Bruno Brazil – l’agente segreto protagonista di avventure mozzafiato a capo del Commando Caïman – che avevo scoperto durante i miei viaggi in Francia. È una BD mai pubblicata dall’Eura: fino a questa ristampa, i lettori (molto) in là con gli anni avevano potuto leggerne soltanto qualche albo sulle pagine degli Albi Ardimento negli anni Settanta.

La serie successiva (albi 48-63) è dedicata a Bob Morane, fumetto scritto da Henri Vernes e disegnato da vari autori: della sterminata serie originale vengono ristampati in tutto 32 albi, di cui alcuni inediti fino a quel momento in Italia (per maggiori dettagli rimando all’articolo che ho dedicato alla storia editoriale di questo personaggio).

Come successo per altri collaterali, la collana viene prolungata dopo la fine inizialmente programmata con il n° 63: decido però di soprassedere all’acquisto in quanto non interessato alle nuove serie proposte che sono, curiosamente, tutte ambientate nel passato e tutte disegnate da William Vance: si tratta di Ramiro (albi 64-68), che agisce ai tempi della Reconquista Spagnola del XIII secolo, con i testi di Jacques Stoquart; Rodrigo (albo 69), sorta di spin off del fumetto precedente, stavolta scritto da Lucien Meys; e infine Howard Flynn (albi 70-71), tenente della Marina reale britannica del XIX secolo, le cui avventure sono scritte da Yves Duval.

La collana chiude poi in bellezza: negli albi dal 72 al 79 viene infatti ristampata la saga integrale di Jonathan, con le avventure del personaggio creato da Cosey di cui ho parlato in questo articolo e di cui è stato pubblicato il 17° e ultimo episodio nell’autunno del 2021 (come spiegato in quest’altro articolo). Davvero una bella sorpresa per i lettori e, in particolare, per il sottoscritto che tanto aveva amato questa serie, con un protagonista fuori dai consueti schemi del fumetto “semplicemente avventuroso”.

Complimenti quindi alla Gazzetta dello Sport per questa nuova iniziativa particolarmente azzeccata che verrà proseguita nel 2018 con la collana Albi Avventura, di cui parlerò prossimamente.

COLLANA AVVENTURA
Gazzetta dello Sport
79 uscite settimanali
30 dicembre 2015 – 28 giugno 2017

————————
COLLATERALI IN EDICOLA – tutti gli articoli

Articolo precedente

Tutto Robin Wood – 1990

Prossimo Articolo

L’uomo di Wolfland e altre miniserie Eura

Ultimi Articoli Blog