Le Short Stories di Boichi

//
1 min read

Tra i miti di Boichi c’erano maestri del manga anni ’80-’90 quali Masamune Shirow e Masakazu Katsura. La passione per il genere quindi, oltre che all’indiscusso talento, hanno spinto questo poliedrico mangaka di origini coreane a trasferirsi in Giappone per inseguire il suo sogno di disegnare fumetti e rendere onore ai suoi miti.

Il mangaka ha invero cominciato la sua carriera disegnando manhwa a Seul per poi arrivare in Giappone e divenire celebre grazie a Sun-Ken Rock (recensione). Diverse le pubblicazioni portate anche sul mercato italiano: oltre al già citato Sun-Ken Rock ci sono anche Raqiya, Wallman, Dr. Stone (recensione) e Origin. Molti di questi titoli sono shonen votati per lo più all’azione eppure la passione di Boichi per la fantascienza ed il mecca lo hanno sempre spinto ad inserire questi elementi nelle sue storie finendo, talvolta, per dare loro un ruolo preponderante.

 

Come spesso accade anche nel versante della narrativa di questo genere, è con i racconti brevi che si riesce a dar voce a idee che portano all’estremo condizioni dell’attualità: spesso la fantascienza è infatti veicolo di critiche all’odierna società o comunque ne estremizza alcune caratteristiche. In quest’ottica, i due volumi antologici di storie corte di Boichi presentano racconti – alcuni già pubblicati in passato – con oggetto lo sviluppo tecnologico e delle scienze naturali, l’esplorazione spaziale e temi apocalittici, non senza qualche piccolo spunto umoristico.

I titoli presenti in questo volume sono: HOTEL – since A.D. 2079, sul prezioso carico dell’ultimo hotel della Terra; Present, una storia romantica con twist finale; Tutto questo è stato fatto per il tonno, assurda e incredibile storia di sviluppo scientifico e tecnologico; Colui che si erge nel cielo, colui che si erge sul suolo, sull’esplorazione spaziale di Venere con un piccolo cameo di Origin; La leggenda della notte, una romantica fiaba d’amore; Diadem, breve racconto teologico-apocalittico; Anti Magma, esplorazione nell’abisso per contrastare la minaccia dell’umanità restante sul pianeta; The Space Between, sull’amore per lo spazio; Stephanos, storia dai risvolti religiosi; Lui era lì, affascinante storia sull’ultimo camionista della Terra. Infine la raccolta si conclude con brevissimi racconti in 2 pagine quali Short SF – Lot, Short SF – Kenji l’inventore, Short SF – Sushi Ranger e Short SF – Emicrania.

Due volumi perfetti per lasciarsi stupire dalla creatività di Boichi.

Boichi – Short Stories 1 e 2
di Boichi. 2022 Planet Manga / Panini Comics
F.to 13×18 cm, b/n, 216 pagine, senso di lettura orientale, €9,90 cad.
Link al sito ufficiale per il volume 1
Link al sito ufficiale per il volume 2

Autori

Articolo precedente

Piccolo Ranger, grandi copertine

Prossimo Articolo

Nathan Never a Xmas Comics

Ultimi Articoli Blog

I Giorni che Scompaiono

La difficoltà di crescere del giovane Lubin. La nostra recensione della graphic novel di Timothé Le…