Tutto Robin Wood – 1991

/
3 mins read

Se, nel 1990, i fumetti di Robin Wood pubblicati sulle pagine dei settimanali dell’Eura Editoriale avevano toccato, diciamo così, il fondo con soli 114 episodi totali (soprattutto a causa del “record negativo” di Lanciostory con sole 42 presenze), il 1991 si contraddistingue all’opposto per il nuovo record di 170 episodi pubblicati, grazie soprattutto all’inserto di Skorpio in cui viene continuata la ristampa di Qui la legione. Qui di seguito potrete vedere le presenze in dettaglio, grazie ai soliti dati estrapolati dal gigantesco database online dell’Editoriale Aurea.


La XVII annata di Lanciostory si apre, come di consueto, con una serie di Wood pubblicata sul n° 1: si tratta del 44° episodio di Mojado, disegnato come al solito da Carlos Enrique Vogt. Le avventure del pugile messicano vengono proposte con una maggiore frequenza rispetto agli anni precedenti: addirittura, dal n° 31 al n° 44 questa serie è presente ogni settimana portando il totale degli episodi pubblicati nel 1991 a 30.

Nel n° 2, invece, viene pubblicato il 41° episodio di Kozakovich & Connors, disegnato da Luis García Duran. La serie sta volgendo alla fine: vi saranno infatti soltanto altri due episodi, con l’ultimo – il 43° – che appare nel n° 14. La serie si conclude quindi con questi 3 episodi.

Nel n° 3 è la volta del 98° episodio di Dago, per i disegni di Alberto Salinas, seguito da un altro episodio tre settimane dopo: purtroppo non ve ne saranno altri fino al n° 47, quando Dago riparte dopo una lunga pausa. In totale, gli episodi pubblicati nel 1991 sono soltanto 5 – e la situazione non cambierà finché sulla serie non si affacceranno altri disegnatori. In realtà, come avremmo scoperto pochi mesi dopo, Salinas aveva anche altri impegni…

La quarta serie “storica” di Wood su Lanciostory appare sul n° 4 con il suo 160° episodio: naturalmente, stiamo parlando di Nippur di Lagash, i cui disegni sono attribuiti a Gomez Sierra (pseudonimo di Enrique Villagran) fino al n° 13, mentre dal n° 15 i pennelli passano a Sergio Mulko. La frequenza di pubblicazione della serie è quanto mai variegata, con episodi ravvicinati alternati a qualche pausa: il totale di presenze annuali ammonta a 17.


Sul 1° numero della XV annata di Skorpio sono presenti due serie di Wood: si tratta del 25° episodio di Pepe Sanchez, disegnato da Carlos Enrique Vogt (che in questo 1991 è quindi presente in entrambi i numeri d’esordio delle riviste) e del 10° inserto dedicato alla ristampa di Qui la legione, con i disegni di Luis García Duran. Entrambe le serie appariranno con la massima regolarità durante l’anno, la prima ogni due settimane – per 26 episodi totali – e la seconda, come di consueto per gli inserti, ogni settimana per 52 episodi complessivi, con il 61° (pubblicato proprio nell’ultimo numero dell’anno) che conclude la parte della serie scritta da Wood per lasciare il posto ad un’altra ristampa woodiana dal 1° numero dell’anno successivo…

L’altra serie “storica” di Wood su Skorpio debutta sul n° 3 con il suo 91° episodio: si tratta del Cosacco, disegnato come sempre da Carlos Casalla. Rispetto agli anni precedenti, in cui veniva pubblicata ogni tre settimane, questa serie sperimenta una frequenza più ravvicinata anche se non regolare, per un totale di 26 episodi.

Sul n° 22 debutta una nuova serie di Wood, composta da soli 4 episodi che verranno pubblicati settimanalmente: si tratta di Dracula – l’uomo, con i disegni di Alberto Salinas che riprendono il personaggio già apparso nelle avventure di Dago ma inquadrandolo storicamente. È una misura completamente nuova per Wood, le cui serie sono in genere mooolto più lunghe: la storia continuerà poi nel 1995 con i 5 episodi di Dracula – l’esule.

Ma Dracula non è l’unica miniserie woodiana pubblicata nel 1991: sul n° 42 debutta infatti Ibañez, prima collaborazione tra Wood ed Enrique Breccia. In questo caso gli episodi settimanali totali sono 7, con l’ultimo che appare sul n° 48. Entrambe le miniserie (di cui ho parlato anche in questo articolo) verranno poi ristampate nella collana Euracomix Tuttocolore.


Per quanto riguarda le copertine di entrambe le riviste, oltre a continuare ad essere piuttosto “piccanti” non propongono nemmeno quest’anno personaggi legati a serie di Wood (né di altri autori, a dir la verità, tranne rarissime eccezioni): questo trend – iniziato nel 1987 – andrà avanti ancora per un paio d’anni circa, interrompendosi soltanto durante l’autunno 1993.

Nel complesso, in questo 1991 vengono pubblicati:

– 5 episodi di Dago;
– 17 episodi di Nippur di Lagash;
– 30 episodi di Mojado;
– 3 episodi di Kozakovich & Connors;
—–
– 26 episodi de Il Cosacco;
– 26 episodi di Pepe Sanchez;
– 52 episodi della ristampa di Qui la legione;
– 4 episodi di Dracula – l’uomo;
– 7 episodi di Ibañez.

Se, rispetto al 1990, la quantità di episodi apparsi su Lanciostory – 55 – aumenta soltanto grazie a Mojado, su Skorpio le presenze toccano un nuovo picco grazie soprattutto all’inserto settimanale dedicato a Qui la legione: gli episodi pubblicati ammontano a 115 per un totale, sommando le due riviste, di 170 che costituiscono il nuovo record complessivo, battendo quello di 163 toccato nel 1988. E questo è solo l’inizio, visto che nel 1992 gli episodi pubblicati saranno addirittura 259…

←Tutto Robin Wood – 1990

————————
BENEMERITA EURA – tutti gli articoli

Articolo precedente

Nasce l’Associazione Amici di uBC Fumetti

Prossimo Articolo

I consigli di uBC Fumetti | 6 Maggio 22

Ultimi Articoli Blog